Come si usa Canva? Tutto ciò che dovresti sapere nel dettaglio

Condividi

SOMMARIO ARTICOLO – Oggi parleremo di una piattaforma di progettazione grafica conveniente e facile da usare, ottimo strumento per ONG, educatori, piccole imprese o per coloro che intendono semplicemente creare delle diapositive eleganti e professionali, oppure semplicemente creare stories particolari e stravaganti su social come Instagram; parleremo di Canva, di come si usa, delle sue caratteristiche, dei suoi punti di forza, dei suoi pro e contro e a chi è rivolto. Pronti? Andiamo!

Facilità di utilizzo

  • Molto intuitivo.

Caratteristiche

  • Offerta molto ampia dedicata a diverse categorie.

Costi

  • Versione gratuita presente

Caratteristiche principali

  • Grafica
  • Pubblicità
  • Brochure, booklet, eccetera.
  • Loghi
  • E molto altro ancora!

Formati supportati

  • GIF
  • JPG
  • JPEG
  • PNGSVG
  • PDF
  • MP4
  • MOV
  • Più alcuni font.

Modelli?

  • Ovvio: migliaia di modelli di alta qualità.

Canva è davvero una delle piattaforme grafiche più interessanti in circolazione che ci permetterà, direttamente dalla pagina del nostro browser, di creare poster, brochure, loghi, post e stories sui social e tante altre cose con molta semplicità; è davvero molto, molto semplice da utilizzare. Andiamo a scoprirlo più a fondo cercando di rispondere ad alcune domande che sicuramente vi starete ponendo come “è come Photoshop o è ancora meglio?”; “è il migliore o posso trovare di meglio per i miei progetti?”; “per i miei scopi può andare bene, devo cercare altro o assumere un professionista”.

come si usa canva - recensione
Andiamo a scoprire assieme come si usa Canva, quali sono i pro, i contro ed i prezzi

Partiamo col dire che Canva, piattaforma di progettazione basata sul web, come detto sopra, ci aiuta nella creazione di qualsiasi cosa sia legata alla grafica, grazie ad un’interfaccia intuitiva, modelli gratuiti accompagnati da elementi come foto e adesivi. Quindi, se fossimo dei principianti e stessimo cercando, ad esempio, un modo semplice – senza scaricare alcunché sul nostro computer – per realizzare delle presentazioni, biglietti di invito o di auguri, potremmo considerare Canva come il nostro migliore amico.

Quali sono i suoi vantaggi?

Canva – Pro

  • Di facile utilizzo: è semplicissimo da usare
  • Modelli preimpostati
  • Centinaia di immagini stock, stickers e grafiche gratuiti per uso commerciale
  • Funzioni complete e gratuite
  • Possibilità si portare ovunque il lavoro tramite app e programma per desktop (in modo da continuarlo senza interruzioni)
  • Multilingue
  • Strumenti avanzati per lavoro in team (versione business)
  • Possibilità di archiviare tutti i nostri progetti
  • Adatto sia ai principianti, che ai professionisti e aziende
  • Corsi, tutorial e formazione

Canva – Contro

  • Alcune funzionalità sono a pagamento, presenti nelle versioni a pagamento, come il ridimensionamento delle immagini
  • I modelli possono sembrare uguali, visto che vengono utilizzati da molte aziende (del resto, è una questione legata non soltanto a Canva, ma a tutte le piattaforme che offrono contenuti gratuiti. Visto che non si commissiona il lavoro ad un professionista non potrà mai esserci l’esclusività. Quindi, è sì un contro ma non legato soltanto a Canva)
  • Visto che il cardine del suo lavoro ruota tutto pressoché attorno alla grafica, vi è la mancanza di funzioni complete legate al fotoritocco.

I formati supportati

A parte i formati video in MP4, GIF e MOV, l’immagine prevede i seguenti formati: JPEG, JPG, PNG, PDF, SVG, GIF e sia per gli uni che per gli altri vi sono delle limitazioni (per gli account gratuiti, quelli a pagamento invece possono caricare fino ad un massimo di 100 GB indipendentemente dal piano a cui sono abbonati. Gli utenti “Enterprise”, invece, non hanno alcun tipo di limitazione) che prevedono un massimo di 5 GB sia per singolo file che per la sua interezza (quindi, per caricamento totale). Gli utenti “Pro” ed “Enterprise” potranno caricare (fino a cento caratteri per account) i caratteri desiderati nei formati WOFF, TTF e OTF.

A cosa dovrebbe servirmi un servizio come Canva?

Un sito molto semplice ed intuitivo

Canva, come detto nelle righe precedenti, ha molteplici utilizzi e può essere usato da tantissimi utenti:


  • Partiamo dai proprietari di start-up e da medie e piccole imprese: quando specialmente si è agli inizi, le finanze sono quasi sempre in rosso e al fine di colmare questo vulnus si tende al risparmi; Canva ci consente di realizzare progetti grafici senza bisogno di curve di apprendimento o esperienza pregressa, senza spendere denaro o con una cifra più che modesta.
  • I team di marketing, che non possiedono esperienze in ambito grafico e hanno budget limitati, al fine di creare grafiche e annunci anche per le piattaforme sociali potranno utilizzare il semplice layout destinato ai principianti.
  • I social media marketer per creare le grafiche per tutte le varie piattaforme sociali come Facebook, Instagra, Pinterest, eccetera.
  • Le organizzazioni no-profit possono utilizzare i modelli di Canva per creare brochure, opuscoli e quant’altro possa servire ai loro scopi.
  • L’istruzione – scuole e accademie, ad esempio – può trarne enorme vantaggio per mezzo dei modelli offerti dalla piattaforma, come rapporti, fogli di lavoro e altro materiale didattico.
  • I proprietari di siti web che possono utilizzare i modelli di Canva al fine di creare delle godibili pagine web; un’ottima alternativa ai builder per landing page et similia.
  • Tutti coloro che non hanno maestria con la grafica, il design o il web design, possono comunque creare ottime cose con l’aiuto di Canva e senza ricorrere ad alcun professionista potrebbero mettere in piedi, ad esempio, il proprio Curriculum Vitae.
  • I creatori di contenuti (dai blogger agli scrittori. Creatori di ogni genere di contenuti) possono trarre vantaggio da Canva per la realizzazione di banner pubblicitari, e-book o dall’utilizzo di immagini autorizzate ad uso commerciale.

Ovviamente è meglio chiarire un concetto già anticipato nelle righe precedenti: i modelli di Canva non sono né saranno mai unici; questo non è un limite legato a Canva ma qualcosa che lega tutte queste piattaforme che, utilizzando gli stessi modelli (seppur presentino una scelta molto variegata), alla fine i siti che li implementano finiscono inevitabilmente col somigliarsi. Non è come ingaggiare un professionista e far creare da questi un design unico. I membri Pro ed Enterprise avranno più opzioni, certo, ma questo limite rimarrà comunque ed è un limite che come detto non riguarda soltanto Canva ma tutte le piattaforme di arte digitale di cui lei è, comunque, tra le migliori in assoluto.

Il design grafico è più che piacevole e aiuterà le aziende a costruire un’identità visiva del brand (fondamentale per il futuro di un’attività online) e visto che è uno dei migliori e più utilizzati, i loghi creati con questa piattaforma sono davvero tanti; quindi, quando creiamo un logo con l’aiuto di Canva, cerchiamo di miscelare gli elementi in modo da creare qualcosa di unico. Questo si può tradurre con “sì, Canva ci offrirà tanto aiuto nella creazione della nostra grafica, ma noi, al fine di ottenere qualcosa di unico e memorabile, dovremo comunque metterci un po’ del nostro.”

É facile da utilizzare?

Come abbiamo già detto, Canva è incredibilmente facile da usare; possiamo utilizzarlo tutti senza l’ausilio di esperienza pregressa in merito e senza nessun download da parte nostra (non avremo bisogno di scaricare nulla, potremo fare tutto il lavoro dalla pagina web del nostro browser preferito). Per iniziare ad utilizzarlo, andiamo sul sito web di Canva, registriamoci e iniziamo scegliendo il modello da noi preferito in base a quello che vogliamo realizzare. I modelli possono essere lavorati nella sua interezza, quindi se ci stessimo chiedendo se il progetto finale assomiglierà al modello da noi scelto e ancora non lavorato, la risposta è no perché possiamo lavorarlo nella sua interezza ottenendo ciò che vogliamo (in caso di problemi o ostacoli, potremo passare alla guida presente sulla destra, oppure accedere alla knowledge base).

Quindi sì, è super facile. E il suo utilizzo è destinato anche e soprattutto ai principianti più assoluti. Quindi, ottimo!

Modelli

Canva offre migliaia di modelli e centinaia di tipi di design (ottomila modelli circa, e oltre cento tipi di design che vanno dai post sui social media alle brochure e biglietti da visita) e si differenziano in gratuiti e premium, i quali avranno un simbolo di Euro/Dollaro a fianco in modo da poter facilmente distinguerli. Ma non preoccupiamoci perché di modelli gratuiti ce ne sono a bizzeffe. Gli utenti paganti, Pro ed Enterprise, avranno a disposizione centomila modelli tra cui scegliere oltre a video, immagini e grafici oltre all’opzione “Brand Kit” che permette di creare e mantenere un’identità visiva del brand.

Una piccola panoramica sui modelli offerti da Canva

E se volessi un design con dimensioni diverse?

Il problema lo risolve Magic Resize. Se volessimo creare un design particolare o avessimo bisogno di dimensioni che vanno oltre quelle preimpostate da Canva con i modelli disponibili, tramite il tool “Magic Resize” potremo decidere di ridimensionare qualsiasi design, adattandolo alla larghezza e lunghezza di cui abbiamo bisogno.

Dispositivi compatibili

L’editor online di Canva possiamo considerarlo come il suo hub principale, in quanto appunto piattaforma basata sul web; all’interno della pagina di Canva possiamo decidere di creare un design da zero, di modificarne uno già esistente e visualizzare i modelli e i design popolari. Se avessimo bisogno di un formato particolare basterà utilizzare la barra di ricerca.

Windows, Mac, iOS e Android

Come detto in precedenza, Canva permette anche il download del programma per PC e Mac, molto simile all’editor online: basterà collegarsi al sito web di Canva, effettuare il download e seguire la procedura guidata di installazione. Le funzionalità che troveremo alla pagina web saranno le stesse di quelle sul pc e quelle premium (nel caso non possedessimo un abbonamento, ovviamente) saranno bloccate. Ma non si limita a questo Canva, perché porta la modifica e progettazione grafica anche sui dispositivi mobili, con una app che riprende una larga parte delle funzionalità per desktop e web. Naturalmente (vale per tutti gli editor non soltanto per Canva) creazione e modifica da smartphone e tablet non sono l’ideale, nonostante la tecnologia stia facendo passi da gigante, quindi è meglio utilizzarla per la creazione di post destinati alle piattaforme sociali.

Ok, ma quanto mi costa Canva?

Mettiamo accanto due soluzioni che, apparentemente, potrebbero far storcere il naso a qualcuno ma entrando nello specifico ci renderemo conto che non c’è poi tanto da storcere: Canva vs Photoshop. Lo so, ma datemi tempo.

Canva permette di fare tantissime cose, anche per coloro che utilizzano con costanza Illustrator o Photoshop; gli abbonamenti, molto più economici rispetto a CC che costa oltre 90 € mese (mentre il solo Photoshop quasi 37), ottenendo lo stesso spazio di archiviazione con il cloud online. Infine, con Photoshop avremo bisogno di RAM e spazio su disco mentre Canva è utilizzabile anche e soprattutto online; immagini stock già integrate; modelli già pronti e disponibili. Ho detto bene?

La pagina dedicata alle offerte e ai prezzi per le versioni a pagamento

Piano free

Come detto, il piano gratuito – quindi l’iscrizione gratuita – ci da accesso a oltre 8.000 modelli e 100 tipi di design interamente personalizzabili secondi i nostri gusti e desideri. Anche se avremo un numero limitato di stickers, foto e caratteri potremo comunque prenderli da atri luoghi o servizi e caricarli sulla piattaforma. Già da qui saremo in grado di creare design unici e apprezzabili con un po’ di fantasia e impegno da parte nostra.

Piano Pro

Possiamo, grazie al piano Pro, ridimensionare un progetto con molta rapidità, creare modelli personalizzati e avere accesso al kit per la brand identity, uno dei nostri migliori alleati in caso avessimo un’azienda. In più rispetto al piano free, avremo centinaia di migliaia di foto, immagini, caratteri ed altri vari elementi di design tra cui scegliere, trascinandoli direttamente sul progetto dall’interfaccia. Comodissimo. Inoltre, avremo la possibilità del ridimensionamento e rimozione dello sfondo, entrambi “con un sono clic”, procedura che permetterà di accelerare notevolmente il nostro lavoro. Oltre alla prova gratuita di 30 giorni, pagheremo 12.95 $ al mese (se decidiamo per il pagamento mensile), oppure 9.95 $ (se paghiamo per l’interno anno).

Piano Enterprise

Innanzitutto abbiamo la possibilità di andare “oltre” questo piano, contattando l’azienda e cercando la soluzione personalizzabile più adatta alle nostre esigenze; di per sé, il piano Enterprise costa 30 $ al mese o per utente (pagamento annuale) e, oltre ai vantaggi ottenuti con la versione Pro, avremo:

  • I controlli del brand, per gestire gli accessi dei vari membri del team, i caricamenti e le autorizzazioni per le modifiche.
  • Kit del marchio per la brand identity e identità visiva
  • Accesso singolo allo schema di autenticazione
  • Blocco avanzato dei modelli, per evitare di incappare in modifiche non autorizzate al progetto o errori accidentali
  • Flussi di lavoro integrati
  • Spazio di archiviazione illimitato
  • Assistenza clienti – con corsia privilegiata – H 24 7 giorni su 7

Assistenza clienti

Nel caso avessimo bisogno di un chiarimento o assistenza da Canva, basterà aprire un ticket e andare su “Serve aiuto?” per selezionare la categoria di interesse. Scrolliamo per vedere se il problema è presente nella lista e se non dovesse esserci basterà selezionare “Segnala un problema” dalla pagina; compiliamo e inviamo. Il servizio clienti, molto preparato e cordiale, risponderà sempre entro e non oltre le 48 ore successive all’invio della richiesta.

Possiamo inoltre dare uno sguardo ai vari tutorial di Canva: creazione immagini, marchio, padronanza degli strumenti, design, marketing e preziosi consigli per le piattaforme sociali.

Verdetto e considerazioni

Si tratta di un’ottima piattaforma, conveniente e dal facile utilizzo che ci aiuterà e non poco nella creazione di design efficaci sia per privati che per le aziende. E’ drag and drop e non richiede né esperienze pregresse, né curva di apprendimento né tantomeno tendenze alla moda, al design e all’estetica in generale. I modelli, anche con la versione gratuita, sono ottimi, ben bilanciati, moderni e ce ne sono a migliaia. Attualmente è uno dei migliori strumenti di progettazione grafica di questo 2021. E’ ottimo per piccole e medie imprese, designer in erba, ONG, scuole ed è perfetto per coloro che utilizzano le piattaforme sociali. Poi, visto che tra l’altro è gratuito, creare un account su Canva è quasi obbligatorio.

Informazioni Autore

Salvatore Maniscalco

Designer, sviluppatore, creativo. Nel settore della comunicazione dal 2008, gestisce i progetti con l'entusiasmo del primo giorno. Appassionato di scrittura, lettura e musica. Contatti
DESIGNTEGRATOR.COM | © 2020 | Cookie e Privacy | Agenzia Grafica - Sede di Palermo