Consigli utili per creare straordinari siti per fotografi

Condividi

Per essere bravi in ambito fotografico non è necessario essere degli ottimi web designer. Ma, se ignorare il web design non influirà sulla qualità delle nostre fotografie, né sul nome che ci siamo costruiti con questa arte, certamente influirà sulla qualità del nostro sito ove abbiamo deciso di piazzare i nostri lavori. E questo potrebbe rispecchiarsi anche sulla nostra figura e sul nostro nome, rischiando di perdere clienti e opportunità nel personal branding. I siti per fotografi non sono da meno; parliamo di portfolio – fotografico in questo caso – e crearne uno ben strutturato ed esteticamente perfetto richiede non solo pazienza e competenza, ma anche alcune tecniche vedremo assieme in questo articolo.

siti per fotografi

L’importanza di un buon sito, di una buona galleria curata in ogni dettaglio, è fondamentale per i professionisti della fotografia, quindi abbiamo deciso di racchiudere in questo articolo alcuni consigli utili a mettere in piedi un ottimo portfolio fotografico. Andiamo a scoprire come.

1 – Gallerie tematiche

Uno degli errori più comuni presenti sui siti per fotografi è quello di presentare in un unico blocco, in una sezione “galleria”, tutto il proprio lavoro. Piazzare le immagini nello stesso posto, considerando che il contenuto principale del nostro sito sono le immagini, è tutt’altro che intuitivo.

Per fare un esempio, prendiamo un portale che tutti conoscono: immaginiamo Amazon, e immaginiamo tutti gli articoli presenti sull’e-commerce in un’unica categoria “prodotti”. Credo non bisogni aggiungere altro.

Quindi, cerchiamo di suddividere in aree tematiche le nostre gallerie. Qualora fossimo specializzati in tipi diversi di fotografia o prediligessimo determinati soggetti, sarebbe già un ottimo punto di partenza.


siti per fotografi - galleria

Cerchiamo comunque di non travolgere l’utente, facciamo una scrematura dei nostri lavori e scegliamo quelli che consideriamo come i migliori; questo discorso si rafforza ulteriormente se il nostro intento fosse quello di creare un portfolio, è chiaro che lì dovremmo soltanto mettere il meglio dei nostri progetti. A tal proposito sarebbe una buona idea utilizzare sezioni come “Opere selezionate”, “Opere premiate” (ove vi fossero), “Collezioni personali”, eccetera.

Nel caso qualcuno stesse storcendo il naso potremmo guardare il bicchiere mezzo pieno: meno immagini vuol dire poter ingrandire le miniature di quelle esistenti (quelle precedentemente scelte come le migliori del nostro lavoro), un ottimo modo per ottenere di più dalle nostre immagini e per valorizzare il nostro lavoro che consideriamo “migliore”.

2 – Priorità ai nostri obiettivi

Come ben sappiamo, il web design è un’arte che non si lega soltanto all’aspetto di un sito web ma anche al suo funzionamento; un professionista intelligente può utilizzare la configurazione del sito per influenzare le decisioni dei visitatori, incoraggiare specifiche azioni e aumentare, in qualche caso, persino le vendite. Prima di realizzare questo, però, dobbiamo sapere quali sono le nostre priorità.

siti per fotografi - to-do list

Quali sono i principali obiettivi riguardo ai siti per fotografi? Mostrare il nostro portfolio, vendere stampe, cercare nuovi clienti, pubblicizzarci come professionisti tematici (come i matrimoni) o generici, ingraziarci curatori di gallerie o critici d’arte? Bene, stilare un elenco cronologico dei nostri obiettivi determinerà le strategie migliori per il web design da utilizzare nel nostro sito.

3 – Mostriamoci nella pagina “Informazioni”

Quando si vuol assumere un professionista nessuno vuole assumere un completo estraneo, specialmente per eventi personali come i matrimoni (potrebbe apparire come un paradosso ma tant’è); si può rimediare facilmente utilizzando la pagina “Informazioni”, lo spazio che dedicheremo per presentarci al visitatore.

Utilizziamola al meglio questa pagina, inseriamo informazioni utili per i potenziali clienti condividendo dei dettagli personali (per farlo al meglio mettiamoci dalla parte dell’utente: cosa vorremmo sapere se stessimo per ingaggiare un professionista? E tutto diventerà molto più semplice). Ricordiamoci sempre quanto detto sopra però: più breve è meglio è. Nessuno vuol leggere un’autobiografia di un fotografo o di un web designer. Includiamo anche, ove fosse possibile, precedenti clienti e precedenti pubblicazioni.

Ricordiamo di includere parole in chiave SEO (ne parleremo più avanti), in particolare per le nostre specializzazioni e posizione geografica.

4 – Tutte le informazioni di contatto

Anche a rischio di scrivere l’ovvio, non dimentichiamo di includere tutte le informazioni di contatto che sono utilissime, essenziali per la nostra attività. Queste hanno un doppio scopo: innanzitutto, consentono all’utente di contattarci e quindi di poter lavorare; secondo, mostrano il nostro lato “umano”, cioè abbattono la barriera virtuale mostrando che dietro a quel sito c’è qualcuno.

Ricordiamoci che assumere qualcuno tramite il web non è, al giorno d’oggi, offra tutte queste garanzie. I malintenzionati sono ovunque e vedere un numero di telefono o un feed sui canali social può lenire alcune di queste preoccupazioni che si manifestano in tutti gli utenti.

siti per fotografi - scheda contatti

Mostrano che esistiamo realmente e, soprattutto, che siamo ancora attivi (i siti ove sono presenti informazioni di aggiornamento, come gli articoli di un blog che mostrano giorno, mese e anno di pubblicazione, garantiscono che quel sito web è attivo e che dietro ci sono persone che ancora vi lavorano. Ma, sui siti ove questo non è presente, le possibilità che un utente possa immaginare che dietro non vi è nessuno aumentano.

Tutto questo riduce le possibilità di contatto, quindi le informazioni personali ai fini di contatto sono assolutamente obbligatorie e considerando che ognuno ha delle necessità diverse assicuriamoci di includere quelle che soddisfino tutti: numeri di telefono, email, link ai canali sociali (ricordiamoci di tenere aggiornati anche questi) e la città; il luogo ove operiamo è fondamentale in quanto molti utenti cercano professionisti in loco per coprire gli eventi.

Dove piazzarle dipende da noi: molti professionisti preferiscono inserire i dati nella pagina “Informazioni”, lasciando quella “Contatti” per le comunicazioni. Molti inseriscono i contatti, telefono ed email, in calce alla home page in modo che il cliente, per contattarli, non debba spostare la sua attenzione o cambiare pagina.

5 – SEO

Il vasto mondo del SEO è tanto importante quanto sconosciuto, a meno che non si lavori con i siti web; per i fotografi è un aspetto importante da imparare, tanto quanto ad ottenere il massimo dal design dei siti web di fotografia.

Per chi lavora in loco, una delle parole chiave SEO fondamentali è la posizione; menzioniamo il più possibile la città, la provincia e la nazione ove operiamo compresi i luoghi che più frequentemente visitiamo. In questo modo, le persone che cercano di più quei luoghi, troveranno noi e il nostro sito web. Idem per la specializzazione: se il nostro ramo sono i matrimoni, utilizziamo più parole relative ai matrimoni.

Pagina informazioni a parte, i blog sono un ottimo mezzo per lavorare in modo organico con le parole chiave SEO; attirano nuovi clienti, mostrano il meglio del nostro lato “umano” e aumentano il tempo in cui i visitatori si intrattengono sul nostro sito, fatto che a sua volta aiuta il SEO.

Infine, non dimentichiamo di sfruttare tutto ciò che abbiamo, che in questo caso sono le immagini: ne abbiamo molte, e visto che il testo alternativo aiuta eccome, non dimentichiamo di inserirlo per tutti i nostri contenuti.

6 – Filigrane? No!

Non piacciono a nessuno, né all’utente né tantomeno ai fotografi; distolgono dal flusso visivo e l’immagine dipende interamente da questo. Se vogliamo mettere in mostra le nostre capacità dimentichiamoci delle filigrane, i suoi svantaggi superano nettamente i vantaggi.

siti per fotografi - foto straordinaria

Domandiamoci: la gente ruberà la nostra fotografia? Forse sì, forse no. Ma, se qualcuno vuol farlo, una filigrana lo distoglierà dall’intento? Dovremmo intonacarla al centro dell’immagine al fine di garantire la non manipolazione, e in questo caso la cura è peggio della malattia. Possiamo raggirare il problema con il mostrare le informazioni sul copyright se si tentasse di copiare l’immagine dal sito web. Semplice. Oppure possiamo includere le informazioni in un luogo facilmente visibile utilizzando un testo sottile.

siti per fotografi - foto straordinaria

Tutti possono scattare una fotografia, chiunque può creare siti per fotografi, ma non tutti possono scattare una foto meravigliosa o perfetta o realizzare il portfolio fotografico adeguato; considerando questo, quanta certezza abbiamo di creare un buon sito web? Certo, non richiedono molto, ma se vogliamo che sia perfetto e ottimizzato per il nostro lavoro allora dovremmo prendere in considerazione l’ingaggio di un porofessionista. Vogliamo che sia accettabile, bello o perfetto?

Buona fortuna!

Informazioni Autore

Maniscalco Filippo

Blogger, copywriter, project manager. Propositivo e dedito al lavoro, gestisce ogni progetto con passione e dedizione. Appassionato di lettura, scrittura e musica. contatti
DESIGNTEGRATOR.COM | © 2020 | Cookie e Privacy | Agenzia Grafica - Sede di Palermo