Liquid Web è uno degli attuali migliori fornitori di Hosting?

Condividi

SOMMARIO ARTICOLOLiquid Web, la soluzione hosting gestita e di qualità; si potrebbe riassumere così questa azienda che, contrariamente alle società di hosting standard, le quali da “tuttofare” offrono una gamma base di hosting, è specializzata nella gestione e nelle soluzioni di qualità, offrendo una vasta gamma di hosting all’interno dei suddetti parametri. Naturalmente si tratta di un piccolo assaggio della questione, che andremo ad approfondire nel dettaglio nelle righe che seguiranno.

liquid web
Liquid web è uno dei migliori fornitori di Hosting attualmente disponibili? Scopriamolo

Oltre 45.000 clienti in oltre 150 paesi; più di un milione e mezzo i siti sotto la loro gestione; magari non sarà il più grande host in circolazione ma sicuramente è una realtà consolidata, un pilastro nel settore a cui appartiene con una reputazione ben costruita e salda.

Cos’è il VPS?

I Virtual Private Server – o VPS – è una sorta di ago della bilancia tra l’accessibile-economico e il costoso di fascia alta. L’hosting condiviso, si trova all’estremità ma nella parte bassa; è sì economico e svolge il suo compito, ma dall’altro lato ci priverà di molte risorse che saranno soggette a svariati problemi di prestazione (ve lo posso assicurare per anni di esperienza con gli hosting condivisi, arriverete a maledire il giorno in cui avete deciso di giocare al risparmio e prendere un server condiviso) in quanto lo spazio virtuale in cui si troverà il nostro sito verrà condiviso con altri utenti (immaginiamo un appartamento di 70 metri quadrati, con un servizio igienico, diviso con altre 15/20 persone; ovviamente spazio, servizi e accessori non saranno soltanto nostri ma condivisi con altre persone e se si dovessero guastare i servizi igienici, questi saranno inaccessibili anche per noi nonostante pagassimo tutto quello che c’è da pagare e non avessimo fatto nulla per contribuire a causare il danno ai servizi in questione. Ecco, l’esempio calza.)

Alla parte opposta troviamo l’hosting certificato: l’affitto di un server dedicato e tutto per noi sarà sì ottimo ma richiederà innanzitutto competenze tecniche e un bel po’ di soldi da spendere ogni mese.

Il VPS è una via di mezzo tra i due, le nostre risorse saranno private – in un server virtualizzato – e otterremo migliori prestazioni e una maggiore sicurezza rispetto all’hosting web base. Ma, pur essendo in grado di scalare senza problemi le risorse, non sarà costoso quando un server dedicato ma avremo comunque alcuni problemi con cui fare i conti e che riguardano le difficoltà di gestione. Dovremo fare i conti con una curva di apprendimento legata all’esecuzione del server virtuale, e comunque vi sono delle attività amministrative base con cui fare i conti e che richiedono molto tempo.


Proprio qui si piazza ed entra in gioco Liquid Web in qualità di azienda specializzata in prodotti gestiti, in cui i VPS, in questo caso, vengono da loro gestiti. Questo si traduce con la necessità da parte nostra di conoscere soltanto le basi di cui avremo bisogno per il nostro progetto – o sito, dipende dalle circostanze – e l’azienda si occuperà di tutto il resto togliendo dalle nostre spalle tutto il peso del lavoro e seccature varie. Quasi la totalità dell’amministrazione necessaria per l’esecuzione di un server virtuale sarà gestita in toto da Liquid Web, permettendo a noi e ai nostri collaboratori la possibilità di dedicare il tempo e le energie al nostro sito o progetto, mantenendo (se lo vogliamo) accesso root.

Liquid web – Pro

Pro – Prestazioni

Partiamo dalle prestazioni perché è il motivo principale per cui un utente è alla ricerca di un VPS e Liquid Web tiene tantissimo alle prestazioni che ha voluto legarle indissolubilmente al suo marchio (fate anche voi questa prova: io lo faccio per mezzo di una connessione in fibra ottica ma il punto non è tanto questo – anche perché pur vantando la fibra sono tantissimi i siti web che si caricano con una lentezza atroce – e vi renderete conto che tutte le pagine del sito di Liquid Web si caricano praticamente all’istante, anche se il merito è anche da legare ad un sistema di cache molto efficace e non lo metto in dubbio, anzi ne sono certo, ma il fatto che abbia legato le prestazioni al suo marchio è un fattore che si può notare anche partendo da questo).

Le prestazioni del loro “Coud VM vCPU” battono nettamente quelle di Rackspace e staccano anche quelle di Amazon e DigitalOcean; le attività che svolge la CPU in una soluzione Cloud o VPS sono essenziali: più un processore può riuscire a svolgere le suddette più velocemente nettamente migliori saranno le esperienze che gli utenti avranno sui siti web ospiti. Quindi, il rapporto stilato da un ente terzo dimostra che i processori utilizzati da Liquid Web nei piani Cloud e VPS, funzionano molto meglio e più velocemente rispetto alle aziende concorrenti (oltre a garantire – e lo fanno davvero – il 100% di uptime). In quanto prestazioni Liquid Web eccelle, questo è fuor di dubbio.

Pro – Data centers sicuri

Questo aspetto riguarda la sicurezza ed è un punto che non si può assolutamente e mai trascurare e i data center di Liquid Web sono di altissima qualità e sono di proprietà privata.

Questo è un bene perché:

  • Si tratta di uno standard nel settore il fatto che la maggior parte dei provider ha un certo livello di sicurezza base nei data center;
  • Le società di hosting, non sempre (anzi, quasi mai) possiedono letteralmente i data center, ma sono di proprietà di terzi e da questi vengono gestiti;
  • Vuol dire che minori saranno le mani attraverso le quali passeranno i nostri dati, e quelle che effettivamente avranno per le mani i dati ci garantiranno la sicurezza degli stessi (e potranno garantire perché lo faranno su di loro e non garantiranno per i terzi);
  • Liquid Web non solo si distingue per la qualità dei suoi data center, ma anche perché li possiede letteralmente;

Pro – Risorse (più che generose)

La pagina con i piani, i costi e le risorse per i VPN di Liquid Web

Questi sono i quattro piani principali per quel che riguarda i VPS e, partendo con il sezionamento del primo e più economico piano 2 GB, si può notare il 40 GB di spazio di archiviazione, che in realtà sono molti di più di quanto immaginiamo, insieme ai 10 TB di larghezza di banda che ci permetteranno di supportare grandi quantità di traffico (credetemi, indipendentemente dall’azienda su cui ricadrà la vostra scelta, una larghezza di banda vi consentirà l’accesso degli utenti: per quale motivo piazziamo un sito web? Per fare in modo che gli utenti entrino, è ovvio.

Un server condiviso, che con sé porta una larghezza di banda inadeguata – o meglio, adeguata al costo del pacchetto – non ci permetterà un adeguato traffico al sito web. Quindi, nel momento in cui siamo alle prese con la scelta del server non mettiamo in secondo piano questioni come la larghezza di banda. visto che ci sono passato personalmente, non potevo fare a meno di dirvelo e sottolinearvelo).

Tutti i piani consentono siti web illimitati e 100 GB ulteriori di spazio per il backup, che verrà fornito gratuitamente.

Pro – Assistenza clienti

La sezione dedicata ai contatti di Liquid Web

Potrebbe non sorprendere, visto che una fornitura di VPS gestiti, necessita di un canale preferenziale, sicuro e garantito di assistenza, ma è doveroso sottolinearlo visto che la certezza di un ottimo servizio clienti a cui fare affidamento è un aspetto essenziale di qualsiasi tipo di fornitura. Gli assistenti si occuperanno di tutti gli aspetti e nozioni di base che, a noi soltanto, renderebbero il tutto molto complicato.

A parte l’assistenza, avremo a disposizione una knowledge base su cui fare affidamento con tutorial (non articoli ma tutorial, guide in cui troverai le risposte che stai cercando) che vengono costantemente aggiornati (aspetto da non sottovalutare assolutamente, perché non tutti aggiornano queste sezioni. ne troveremo davvero tanti (centinaia) e che coprono tutti gli aspetti.

Pro – Costi

4GB RAM

$ 54 / Mese

8GB RAM

$ 74 / Mese

16GB RAM

$ 149 / Mese

I piani nel dettaglio :

Sezione informativa dei prezzi per Windows, presenti anche quelli per Linux

Possiamo osservare noi stessi i prezzi vantaggiosi che Liquid Web offre; è possibile pagare mensilmente ma il pagamento annuale, pur essendo oneroso nell’immediato, a conti fatti ci permette di risparmiare un bel mucchio di soldi. Il punto focale non è tanto questo, quanto il fatto che Liquid Web ci da la possibilità di scegliere (cosa che non tutti fanno, basta fare un giro per capirlo da sé: o si va incontro ad un prezzo che appare vantaggioso, e al momento di pagare ci rendiamo conto che dobbiamo farlo per 12 mesi in anticipo. Oppure nessuna scelta e pagamento annuale punto e basta.)

Pro – Pannelli di controllo

Anche con un hosting gestito, i pannelli di controllo rendono il tutto molto più semplice. E comunque sia, magari provenendo dall’hosting web e prediligendo, avendone più familiarità, magari cPanel, è un motivo in più. Anche qui Liquid Web si distacca dalla concorrenza offrendo ai clienti sì la certezza di una gestione, ma anche quel senso di libertà che ne diviene dalla possibilità di gestione dei loro progetti, qualora lo volessero.

Liquid Web – Contro

Contro – Costo

Allora, qui bisogna precisare un paio di aspetti: il VPS è costoso e il VPS gestito lo è altrettanto; quando mettiamo tutto nel cesto, quindi tutti i servizi offerti da Liquid Web, allora il discorso cambia completamente. Il fatto è che bisogna capire quali sono le nostre esigenze e da come guardiamo l’agenzia e i servizi offerti. Tra l’altro, rispetto al mercato, i prezzi sono abbastanza ragionevoli.

C’è comunque da considerare che per molte aziende e medie imprese, i prezzi di Liquid Web possono ancora essere un po’ troppo fuori portata, quindi dovrebbero capire qual è l’hosting che fa per loro: soluzioni VPS o Cloud non gestite, o serve condivisi di fascia alta, questa nel caso si volesse creare un sito decente restando nell’economico (si potrebbe prendere in considerazione un altro aspetto di Liquid Web, il WordPress gestito che è più conveniente e non rinuncia alle prestazioni).

Tra l’altro, anche i piani Windows rispetto a quelli Linux sono più costosi, anche se non fuori mercato.

Contro – Flessibilità

Questo non è un problema legato soltanto a Liquid Web, ma all’hosting gestito in generale anche se tecnicamente non dovrebbe esserlo, visto che lo scopo intrinseco di questo genere di servizi è proprio legato ad alleggerire le spalle dei clienti. Comunque, è un fattore da evidenziare visto che sia privati che aziende – non tutte ovviamente, ma alcune ci sono – vorrebbero avere una curva di apprendimento per gli stessi VPS ed acquisire un piano autogestito. Questo si traduce in una riduzione dei costi; possibilità di personalizzazione dei pacchetti; più flessibilità nell’aggiunta delle risorse; possibilità – non sempre – di poter pagare in base al reale utilizzo piuttosto che un fisso mensile o annuale. Ma ripeto, non è un limite di Liquid Web ma una questione che riguarda il suo insieme indipendentemente dall’azienda scelta.

Considerazioni finali e Voto

Consigliato?

La risposta potrebbe essere ovvia: assolutamente sì, qualora ci fossero le possibilità economiche ovviamente. Dovremmo porci due domande: se vogliamo il VPS hosting gestito e se possiamo o vogliamo pagare il costo di questo servizio; se le risposte fossero positive allora non dovremmo attendere e prenderlo subito, prima che la scelta ricada su un servizio di cui ci pentiremo successivamente (e il trasferimento non è una passeggiata in nessuna occasione, indipendentemente dalle aziende e dai server scelti).

Buona fortuna!

Informazioni Autore

Maniscalco Filippo

Blogger, copywriter, project manager. Propositivo e dedito al lavoro, gestisce ogni progetto con passione e dedizione. Appassionato di lettura, scrittura e musica. contatti
DESIGNTEGRATOR.COM | © 2020 | Cookie e Privacy | Agenzia Grafica - Sede di Palermo