Gestire i profili social – Social Media Manager

Condividi

gestire i profili social

In questo articolo abbiamo deciso di raggruppare alcuni strumenti utili e abbastanza versatili, di modo che possano essere usati tanto da esperti di media digitali quanto da un libero professionista appena sbarcato nel mondo dei social, che ci aiuteranno e gestire i profili social ottimizzandone la praticità al meglio.

Ottimizzare i profili social con Buffer Publish.

Si tratta di un’applicazione di pubblicazione gratuita in grado di soddisfare le esigenze di tutti. Uno dei problemi delle moderne piattaforme social sono le loro linee guida per i media; abbiamo Instagram con la tendenza a dimensioni quadrate per le foto, Facebook che utilizza il layout di copertina per le foto, eccetera.

Per quel che riguarda i tempi di pubblicazione i problemi, naturalmente, continuano: se volessimo tenere rilevante il nostro post per tutto il giorno questo, in pochi istanti, si perderà nel mare delle opinioni. Abbiamo provato diverse app di pubblicazione ma la veterana Buffer le batte tutte; essa ti consente di pubblicare (e pianificare i post) contemporaneamente su – massimo – cinque piattaforme sociali.

Con pochi clic avrai accesso a migliaia di immagini royalty free dalla scheda Unsplash, ed è straordinaria la capacità di adattare descrizioni e media per lo stesso post ma per piattaforme diverse. Una delle particolarità, forse troppo poco evidenziata, sta nel fatto che non dovrai attraversare il browser perchè tutto ciò di cui avremo bisogno è lì, sull’app per dispositivi mobili iOS e Android.

L’app ci offre due piani di cui uno gratuito, che permette di gestire tre account e un massimo di dieci post programmati, ed è perfetto per iniziare. Il secondo, 12.99 individuale e 99 aziendale (in dollari al mese, che consentono comunque un periodo di prova) è perfetto per i professionisti.


gestire i profili social
Buffer offre anche il servizio publish.

Gestire i profili social – SproutSocial ed Hootsuite.

Comunque, se siamo un piccolo team di marketing digitale che punta molto sulla comunicazione del team, una somma del genere non è proprio l’ideale; in questo caso, pensati per i team per impostazione predefinita, abbiamo SproutSocial o HootSuite.

Animoto per la gestione social dei video.

Non andrà a sostituire Premiere Pro ma ti ritroverai con un’app seria che svolge egregiamente il suo lavoro, parlo di Animoto che cerca di semplificare al meglio la crezione di video.

La versione app, nella quale è possibile scegliere tra una miriade di brani (royalty free) su misura per presentazioni, demo, tutorial e teaser fa del suo meglio, anche se lontana dall’essere l’app “perfetta” visto che l’editing non è perfetto da portare a termine, raramente vi farà desiderare la versione web.

Animoto non prevede piani gratuiti ma, con nove dollari al mese, si avrà a disposizione tutto quello che necessita; viceversa, se non dovesse bastare, ci sono le versioni “professional” (64 $ al mese) e “business”, per le aziende (94 $ per mese).

Nel caso gli ultimi due piani sembrassero un po’ troppo oltre le nostre possibilità possiamo fare un pensierino alla Premiere Pro di Adobe che, con 33,99 $ al mese, offre più del piano professional di Animoto che rimane comunque un’ottima app; se si vuol bypassare il software di video editing con strumenti sufficienti a realizzare video di ottima qualità che si distingueranno dalla massa, Animoto è la scelta giusta.

gestire i profili social
Animoto per la gestione di video e slideshow

Gestire i profili social e le relative immegini con Canva.

L’immagine non è certo meno importante dei video e qui arriva in aiuto Canva, un’app che permette la modifica e creazione di foto all-in-one. L’applicazione tenta di fornire immagini personalizzate e di alta qualità (foto di copertina, brochure, copertine di libri e tanto altro) ad utenti che preferirebbero avitare la curva di apprendimento e gli elevati costi di licenza.

Che le intenzioni siano quelle di realizzare la foto di copertina per Twitter o Facebook oppure un post di fantasia su Instagram, con Canva possiamo realizzare praticamente di tutto; poniamo le basi per l’immagine selezionando un modello e iniziamo il nostro progetto; anche sapendo utilizzare le app o i programmi di fotoritocco e non ci preoccupiamo dei filtri o del contrasto, l’utilizzo di app come Canva ci semplifica le cose facendoci risparmiare tempo.

Canva prevede un piano gratuito, ottimo per i principianti, e quelli a pagamento che offrono immagini stock, caratteri tipografici migliori, spazio di archiviazioni più ampio (tra le tante cose) a partire da 12,95 $ al mese con un periodo di prova di 30 giorni.

Una pecca però la si può trovare nel fatto che essendo un’app online, a causa della manutenzione dei server, è di fatto impossibile lavorare e questo può essere frustrante specialmente quando si ha la necessità di completare per tempo un lavoro.

Se non abbiamo particolari pretese, non siamo alla ricerca della perfezione e riusciamo a lavorare con un’app web, Canva farà sicuramente al caso nostro.

gestire i profili social
Canva è ottimo per gestire le immagini dei tuoi canali social

Conoscere le ultime tendenze social con BuzzSumo.

Conoscere il contenuto che fa gola al tuo seguito è un fattore chiave di differenziazione per i social media di successo. E qui entra in gioco BuzzSumo che ti consente di conoscere con esattezza quale tipo di contenuto è di tendenza in tutto il mondo e, anche se possiamo vantare l’aiuto di app gratuite come Trends di Google, BuzzSumo è ad altro livello e diversamente da quello che sipossa pensare – solita ricerca per parola chiave – l’app è molto di più;

possiamo filtrare gli argomenti di tendenza in base a data, tendenza, efficacia, posizione e molto altro e nel caso avessimo problemi nel trovare gli argomenti ce li suggerirà per mezzo di una sofisticata scheda. BuzzSumo non è per tutte le tasche visto che gli abbonamenti partono da 99 fino a 499$ al mese però, per i creatori che vogliono avere un vantaggio rispetto alla concorrenza, li vale tutti.

gestire i profili social
le ultime tendenze a portata di click con buzzsumo

Reply di Buffer per gestire i tuoi profili social.

Chiudiamo la carrellata con Buffer reply ; non sono soltanto i contenuti che attraggono e trattengono il tuo pubblico. Sebbene si possano automatizzare analisi e caricamenti, la comunicazione viene eseguita manualmente e qui si arriva al nocciolo;

Buffer Reply raccoglie menzioni, commenti, risposte su tutti i tuoi account social e li dispone in una casella di posta all-in-one. Possiede inoltre un risponditore automatico per gli account aziendali. Non ci sono piani gratuiti e gli abbonamenti partono da 50$ al mese.

gestire i profili social
Buffer offre il servizio reply, ottimo per aziende e professionisti.

Informazioni Autore

Salvatore Maniscalco

Designer, sviluppatore, creativo. Nel settore della comunicazione dal 2008, gestisce i progetti con l'entusiasmo del primo giorno. Appassionato di scrittura, lettura e musica. Contatti
DESIGNTEGRATOR.COM | © 2020 | Cookie e Privacy | Agenzia Grafica - Sede di Palermo