Recensione Jimdo – Uno dei più affidabili builder di siti web?

Condividi

SOMMARIO ARTICOLO – Ne ha fatta di strada Jimdo: da gruppo composto da un paio di ragazzi al lavoro all’interno di una fattoria in Germania, a realtà consolidata nel mondo dei cosiddetti Web Builder; la prima piattaforma, intelligente e moderna, a lanciare un’app per l’ecosistema iOS, destinata agli iPad, per la creazione di siti web da mobile. Ha moltissime opzioni, una buona selezione di temi, prezzi ragionevoli e tuttora risulta una valida opzione per tutti colori che vogliono mettere in piedi il proprio sito web. Naturalmente non è tutto qui e Jimdo, come tutti gli altri, ha i suoi pro e i suoi contro; andiamo a scoprirli insieme con questa recensione che abbiamo preparato per voi.

recensione jimdo
Recensione Jimdo – Parliamo di uno dei migliori web builder?

Grazie all’intelligenza di Dolphin (che metterà in piedi per noi qualcosa di molto intuitivo e gradevole nel giro di pochi minuti) e all’editor intuitivo, chiunque sarà in grado di creare un sito web dall’aspetto accattivante e già, soltanto questo, porta Jimdo ad essere considerato a ragione il costruttore di siti web su misura per tutti coloro che desiderano rapidamente un bel sito web.

Questa semplicità di utilizzo la rende una delle migliori piattaforme di web building attualmente in circolazione, anche se c’è ancora qualche ostacolo che gli impedisce di staccarsi nettamente dalle altre piattaforme; potremo spendere qualche Euro in più per funzionalità di cui si potrebbe fare a meno e questo lo rende un po’ più costoso in base al budget da noi stimato.

Pro

  • Facilissimo da usare
  • Presenza del piano gratuito
    • Piano “Pro” economico
  • Crittografia SSL in tutti i siti
  • Integrazione con app di terze parti

Contro

  • Assenza di una live chat
  • Gli altri piani a pagamento, Business e Premium, un po’ alti

Jimdo – Le caratteristiche

A parte l’interfaccia e i suoi elementi, molti utenti non conosceranno le altre caratteristiche e punti di forza della piattaforma; le sue funzionalità sono potenti e lavorano in background, offrendo molto valore al nostro sito web e la possibilità di realizzarlo con molta semplicità. Tutti i siti sono crittografati con un certificato SSL (questo vuol dire che tutte le informazioni da e verso il nostro sito web sono protette, crittografate.

Questo, oltre a garantire sicurezza e relativa tranquillità a noi e ai nostri utenti, favorirà il posizionamento su Google dato che i browser comunicano agli utenti quando stanno per entrare in un sito non sicuro), fattore non da poco specialmente per gli e-commerce ma non soltanto: Jimdo permette la creazione di moduli contatto sul sito web direttamente dall’editor; il certificato di cui sopra crittografa i dati (quindi nome, cognome, indirizzi e-mail, dati delle carte di credito, eccetera) e ci offre protezione dai furti degli stessi mentre sono in transito.


recensione jimdo form builder
Jimdo offre un’interfaccia molto intuitiva e comoda – il form builder risulta essere tra i migliori

Anche il comparto blogging è una parte molto importante dei web builder e Jimdo si inserisce e si piazza in testa alla classifica: grazie ad esso, infatti, possiamo creare un blog completo oppure aggiungerne uno ad un sito già esistente.

La piattaforma non offre un centro app, tuttavia è possibile implementare applicazioni di terze parti in svariati modi, piattaforma che inoltre è compatibile con svariati servizi – tra i quali troviamo infogram per le infografiche e Tidio per la live chat – fattore che compensa la mancanza di un centro app e che ci da la possibilità di possedere strumenti in più per mettere in piedi il nostro sito web.

Ma non si limita soltanto a questo: proprio queste integrazioni si rivelano il vero cardine di Jimdo, la loro punta di diamante, che consentono a noi utenti l’utilizzo di potenti software nel nostro sito. Se è vero che il builder stesso è molto semplice da usare, non rappresenta nulla di speciale se confrontato con altri builder concorrenti, ma l’accesso a questo parco strumenti è ciò che contraddistingue Jimdo i cui strumenti svolgono funzioni che pochissimi altri possono vantare.

Caratteristiche di Jimdo

Tenendo presente che uno dei “Pro” da tenere in considerazione è la possibilità di un piano gratuito (è bene precisare che sono molte le piattaforme concorrenti che vanno pubblicizzando i propri servizi come “gratuiti” ma, alla fine, al momento clou, si nasconde tutto dietro il classico paywall; significa che, per poter continuare nel lavoro e sbloccare servizi praticamente obbligatori per la costruzione di un sito, servizi di cui non possiamo fare a meno, dobbiamo pagare…), cosa non affatto scontata. E visto che non è mai scontata, visto che Jimdo la offre ed è il motivo principale per cui ci rechiamo da un web builder (creare un sito senza spendere nulla, o comunque quasi nulla) ci tenevo a sottolinearla adesso.

Design – Pro

  • Generatore di moduli
  • Editor HTML (solo piano “Pro”)
  • Temi preconfezionati

Design – Contro

  • Niente audio
  • Niente video in HD
  • Mancanza di un supporto del forum
  • Mancanza di una galleria di arte vettoriale

Usabilità – Pro

  • Editor SEO
  • Interfaccia drag and drop
  • App center
  • Supporto mobile
  • Sopporto e-commerce
  • Supporto blog
  • Editor pagine (solo nel piano “Pro”)

Usabilità – Contro

NESSUNO

Servizi

Qui ci sono pochi pro; mentre nell’usabilità, come avete potuto notare, vi sono soltanto i “pro” perché, a mio parere, di contro non ce ne sono, per quel che riguarda i “Servizi” non è la stessa cosa:

  • Niente servizi SEO
  • Niente servizi marketing
  • Niente servizi di design per il sito web

Extra – Pro

  • Presenza del nome dominio
  • Presenza certificati SSL

Extra – Contro

  • Niente crediti pubblicitari
  • Niente “Site review”

Supporto – Pro

  • Centro assistenza
  • Forum
  • Email
  • Tutorial video e testo
  • Assistenza H24 – 7 giorni su 7

Supporto – Contro

  • Niente chat dal vivo
  • Niente supporto telefonico

Jimdo – Costi

Piano “Free”

  • Ads certificati SSL
  • Nome dominio
  • Spazio di archiviazione 500 GB
  • Larghezza di banda 2 GB

Piano “Pro”

  • Spazio di archiviazione 5 GB
  • Larghezza di banda 10 GB
  • Nome dominio
    • 1 Dominio
  • Ottimizzazione per dispositivi mobili

“Business”

  • Spazio di archiviazione illimitato
  • Larghezza di banda illimitata
  • Nome dominio
    • 1 Dominio
  • SEO dello store online

“Platinum”

  • Site review supporto premium
  • Larghezza di banda illimitata
  • Spazio di archiviazione illimitato
  • Nome dominio
    • 1 Dominio

Per quel che concerne i costi, Jimdo offre prezzi più adatti alle tasche di chiunque, soprattutto di coloro che non hanno denaro da spendere ma hanno il bisogno di mettere online il sito che desiderano; questi, infatti, sono più economici rispetto alla concorrenza (il piano “Pro”, ad esempio, è nettamente più economico rispetto a quelli offerti dalla concorrenza).

Partendo con il soppesare il piano gratuito ci rendiamo conto che è in linea con ciò che ci aspetteremmo come offerta: un sottodominio gratuito, limitato spazio di archiviazione e presenza degli annunci di Jimdo sul sito; offerta in linea con altre piattaforme come Weebly ad esempio. Chiaramente non è come avere un sito creato da designer e programmatori, con hosting e domini acquistati dai vari fornitori terzi, ma quanto basta per piazzarlo online e farlo funzionare.

Recensione Jimdo – Piano PRO

Con il piano Pro, iniziamo già ad entrare nel vivo della questione, proprio come se stessimo facendo tutto in proprio: non vedremo più gli annunci forzati e otterremo, per il primo anno, il dominio gratuito. Rapporto prezzo-servizi alquanto impressionante se consideriamo i 10 GB di banda e i 5 di spazio di archiviazione; simili piani, con altri builder, sono più onerosi di una dozzina di Euro al mese. Certamente, un netto guadagno.

Dal piano Business, invece, le cose iniziano un po’ a sfuggire di mano: il piano offre un buon rapporto qualità/prezzo ma non tiene bene le specifiche rispetto ad altri builder concorrenti. Comunque sia, anche a queste condizioni, il piano Business offre uno store online il che rende il prezzo più che giustificato. L’unico problema è il vulnus tra i due piani Pro e Business, che a nostro avviso mancano di una sorta di ago bella bilancia, un piano intermedio che riesca a bilanciare i suddetti.

Infine abbiamo il piano Platinum: questa differenza di 10 Dollari/Euro è legata a due questioni: il supporto VIP e la revisione “gratuita” del sito; piccoli incentivi che non giustificano, a nostro modesto parere, un esborso se pur modesto ogni mese. A parte quest’ultimo , i prezzi dei restanti piani sembrano più che giustificati; il Free e il Pro sono davvero eccellenti mentre il Business offre diverse funzionalità extra. Come detto, manca un piano intermedio che funga da ago della bilancia ma per il resto è ok.

Recensione Jimdo – Tool e design

La piattaforma vanta un editor potente, intuitivo e interattivo (molti builder utilizzano il termine drag and drop, anche se non è esattamente questo il caso), pieno di strumenti per completare le nostre pagine. Possiamo direttamente interagire con la pagina, possiamo spostare, ridimensionare o aggiungere i vari elementi ovunque vogliamo, e una volta impostata la pagina possiamo draggare e droppare diversi aspetti del sito, anche se il vero processo di creazione stesso si trova nell’aggiunta, dall’elenco, di nuovi elementi.

Il lavoro ci offre dei temi di bell’aspetto, tant’è che diventa difficile prenderli per siti web non funzionali; ma questo non si traduce con una mole intensiva di lavoro da parte nostra per farlo funzionare a dovere. Magari è proprio per questo motivo che Jimdo ne offre una selezione limitata (quindici circa, con la possibilità di ripartire da zero) e visto che il loro editor è di facile utilizzo, partire con un modello vuoto potrebbe essere la strada giusta da percorrere; oltre ad evitare di incappare in qualche problemuccio tecnico (che potrebbero sempre e dovunque capitare) otterremo ciò che realmente desideriamo.

Editor di immagini integrato; integrazione del modulo di contatto; colonne ridimensionabili; tutte funzionalità che rendono l’editor molto utile e colmano la mancanza di un centro app. Le opzioni messe a disposizione da Jimdo sono molteplici, ma anche considerando questo non potremo creare qualcosa al di fuori dei limiti prefissati dalla piattaforma stessa; sono limiti che qualunque web builder impone ma qui, su Jimbo, abbiamo a disposizione un livello che supera anche nettamente WordPress sotto certi aspetti.

A proposito di WP, Jimdo mette a disposizione applicazioni di terze parti per mezzo di POWr Plugins, servizio che offre una vasta gamma di strumenti ma che non si avvicina ai livelli di WordPress (troveremo molte cose, come pulsanti PayPal, pagine di destinazione, countdown timer, tutti strumenti utili ma che hanno dei limiti se paragonati ad una più ampia gamma offerta da altri builder.)

Jimdo – Facilità di utilizzo

Se ci stiamo chiedendo “è vero quello che ho letto in quel dato sito? E’ vero quello che mi ha detto il mio amico? Che è possibile costruirmi il sito web personale con pochi clic?” Sì, è vero, e questo è proprio il caso di Jimdo e non è una frase fatta, è davvero possibile. Dalla home page basterà semplicemente cliccare sul pulsante posto in basso a sinistra della pagina con su scritto “Inizia ora”, e potremo mettere in piedi il nostro sito web, scegliendo qualsiasi piano desideriamo, in pochi minuti.

Dopo aver effettuato la scelta in base a sito, e-commerce o blog, Jimdo ci porrà alcune domande e in base alle nostre risposte Jimdo creerà il nostro sito. Viceversa, possiamo fare da noi direttamente con gli strumenti messi a disposizione grazie a “Dolphin”, il sistema automatizzato che farà alcune domande sul nostro sito e risponderà con un punto di partenza su cui poter noi lavorare.

Dolphin ci darà sì un sito web ottimale ma è meglio apportare ulteriori modifiche all’interno dell’editor; possiamo scegliere di utilizzare il sistema automatizzato oppure creare da soli il nostro sito, cosa facilmente fattibile visto che, come detto, Jimdo ha un’interfaccia completamente interattiva e tutti gli elementi di design del sito sono configurati sulla pagina web stessa.

Il fatto di avere così tanti elementi modificabili in uno spazio così piccolo potrebbe sembrare travolgente, ma dopo aver fraternizzato con l’editor non avremo più problemi (in ogni caso, Jimdo include riferimenti rapidi per ogni strumento per mezzo di una breve descrizione del lavoro che svolge l’elemento in questione o il rimando ad un articolo più esplicativo).

Qui Jimdo si supera: mentre la concorrenza obbliga una curva di apprendimento più o meno pesante, la piattaforma in questione ne richiede una bassissima con un facile apprendimento della sua interfaccia già di per sé molto intuitiva. Anche se si può sempre migliorare, e Jimdo non fa certo eccezioni, attualmente è una delle migliori piattaforme di web building presenti sul web.

Jimdo – Supporto

Anche riguardo il supporto Jimdo si mostra più di una spanna sopra rispetto altri builder; piccole complicazioni per mettersi in contatto con Jimdo ce ne sono , ma dalla nostra abbiamo un’interfaccia pulita, facile da usare, ricca di informazioni sulla manutenzione e l’avvio del sito. Il “Supporto” ha molte informazioni sull’utilizzo della piattaforma ma poche che ruotano attorno al supporto stesso (ad esempio, su come aumentare i limiti di memoria); più che un supporto è un centro tutorial che copre le zone principali della gestione di un sito web (come l’indicizzazione di Google).

recensione jimdo - supporto
Un esempio di quello che troveremo nella sezione “supporto” di Jimdo

Questo non è che costituisse un grosso problema: la natura di queste piattaforme, quindi di tutte le piattaforme di web building, non soltanto di Jimdo – che sono a “sistema chiuso” – non ci offre la possibilità di scendere sul tecnico e di armeggiare con quell’aspetto del sito (cosa che accade con il tipico hosting web tanto per intenderci); di conseguenza, la natura dei problemi che potrebbero sorgere riguarderà la piattaforma, e noi probabilmente non sapremo neanche cosa stia succedendo o cosa sia successo.

La maggior parte delle risposte alle nostre domande le troveremo nel centro di supporto, luogo in cui possiamo avere chiarimenti per mezzo di articoli dettagliati, accompagnati da screenshot e guide passo passo (alcuni sono accompagnati da video che rendono i processi più complessi, come la creazione “pagina in costruzione”, molto, molto semplice.)

Nel caso avessimo problemi o chiarimenti di altra natura dovremmo chiamare Jimdo: il supporto previsto è soltanto via e-mail per mezzo di un modulo contatto. Soltanto i piani a pagamento prevedono un supporto diretto. Il centro può essere definito piuttosto buono, anche se si concentra sulla crescita e creazione del nostro sito piuttosto che risolvere il problema (la presenza di una chat, sicuramente risolverebbe molti problemi. Una forma di contatto simile renderebbe ottimo il centro di supporto, sicuramente).

Jimdo – Conclusioni e verdetto

E’ indubbio: Jimdo è una delle migliori scelte per la costruzione di un sito web, con un ampio elenco di strumenti e integrazione con app ed ecosistemi di terze parti. Chiunque fosse alla ricerca di un builder potente, capace di piazzare online il nostro sito in pochi minuti dovrebbe prendere Jimdo assolutamente in seria considerazione. Se stiamo partendo da zero è facile da usare, mentre “Dolphin” ci garantisce di creare e piazzare il sito senza nessuno sforzo da parte nostra.

Buona fortuna!

Informazioni Autore

Salvatore Maniscalco

Designer, sviluppatore, creativo. Nel settore della comunicazione dal 2008, gestisce i progetti con l'entusiasmo del primo giorno. Appassionato di scrittura, lettura e musica. Contatti
DESIGNTEGRATOR.COM | © 2020 | Cookie e Privacy | Agenzia Grafica - Sede di Palermo