Web designer – cosa è e di cosa si occupa nello specifico

Condividi

Dipende a chi poniamo questa domanda, ci sentiamo rispondere con un ragionamento atto a delineare la figura e l’importanza del web designer come di un mestiere alla portata di tutti, che tutti coloro che ruotano attorno alla creazione e gestione di siti web svolgono, qualcosa che sembra facciano tutti al giorno d’oggi. Purtroppo, il termine web designer è spesso usato come un’etichetta onnicomprensiva per chiunque crei siti web e ruoti attorno a questo lavoro.

web designer
Uno dei nostri progetti sviluppato dai nostri designer

In realtà, la storia è un po’ più complicata di così; al fine di trasformare un’idea in realtà, quindi creare un sito web da un’idea o da un dettame, ci vogliono impegno – personale e artistico – pianificazione, creazione di contenuti, programmazione e l’ingaggio di altri professionisti. E proprio i web designer fanno parte di quel gruppo di specialisti, con un ruolo molto specifico all’interno dell’intero progetto.

Poco importa se siamo web designer, stiamo per ingaggiarne uno o stiamo pensando di farlo; è importante familiarizzare con ciò che precisamente fanno i web designer e cosa, invece, non fanno al fine di evitare perdita di tempo e denaro. Andiamo quindi ad esaminare quelle che sono le responsabilità di un web designer e dove si vanno ad inserire nel processo di creazione di un sito web.

Cos’è il web design?

Con il termine web design si intende il processo che stabilisce l’aspetto – quindi il lato estetico – di una pagina web, compresa l’organizzazione dei contenuti e l’implementazione degli elementi di design.

I web designer si concentrano su quella zona del sito web con la quale gli utenti interagiscono e che effettivamente vedono, ovvero il “front-end” (contrariamente, il codice “back-end” ha il compito di far funzionare il sito).


I designer hanno quindi la responsabilità della scelta di foto e immagini, caratteri, combinazione colori, linguaggio delle forme, i pulsanti e come tutti questi elementi si vanno ad adattare. Per mezzo di software quali Adobe Photoshop (ma non solo.

Diciamo che è il più utilizzano nel mondo del web design anche ne esistono molti altri di validi, come Sketch ad esempio. Photoshop resta comunque il re dei software per il web design) creano mockup o rappresentazioni basate su immagini di come, dopo l’applicazione del codice, sarà il risultato finale del nostro sito web.

Generalmente non sono responsabili della creazione di un sito web funzionante perché il loro lavoro si concentra sulla progettazione del design visivo. La fase di sviluppo richiede competenze diverse dal design e sono proprio gli sviluppatori ad occuparsi della scrittura del codice e della funzionalità del sito web.

design trend 2021

Multi competence

A questo punto una precisazione è doverosa: tra i vari professionisti freelance del design (parlo di freelance perché le agenzie già vantano, all’interno del gruppo di lavoro, gli sviluppatori) troveremo sicuramente il professionista che possiede le capacità di programmazione. Basta semplicemente cercarli e trovarli.

Quindi, l’ingaggio del web design non sempre significa dover ingaggiare un altro professionista, o che questi dovrà girare il proprio lavoro finito al programmatore, cosa che andrebbe ovviamente a moltiplicare i nostri costi.

Semplicemente vi sono tanti web design che, a costi davvero competitivi, offrono la parte estetica e strutturale, quindi consegnano all’utente un sito funzionante e pronto al suo debutto sul web.

Dove si inserisce un web designer nel processo di creazione del sito web?

Al fine di capire cosa fa un web design, andiamo ad esaminare brevemente i ruoli più comuni dei professionisti coinvolti nei passaggi di creazione di un sito web:

  • Stratega del sito web: In base alle ricerche di mercato che conduce, stabilirà quali saranno gli obiettivi di business per il sito e per le singole pagine.
  • Graphic Designer: Crea i vari elementi visivi del marchio, come logo, combinazione colori e tipografia, nonché le risorse grafiche, come icone e illustrazioni al fine di utilizzarli nel sito web.
  • Copywriter: Colui che crea, in tutto il sito web, il contenuto scritto che va dai titoli del corpo, al testo, al testo dei vari pulsanti.
  • UX Designer (Progettista dell’esperienza utente): Il professionista in questione si concentra sulle esigenze del visitatore, progetta wireframe (layout di pagine web scheletriche) che ottimizzano gli elementi del sito in base ai componenti e alle aspettative dell’utenza.
  • UI Designer (Designer dell’interfaccia utente o User Interface): Colui che progetta i vari elementi interattivi come moduli e pulsanti.
  • Web designer: il suo lavoro si concentra sulla totalità degli elementi visivi dell’intero sito web, trasformando i layout wireframe in pagine web finite.
  • Sviluppatore web front-end (front end developer): Implementa il web design su browser web utilizzando linguaggi di formattazione e codice quali CSS, HTML e JavaScript.
  • Sviluppatore web back-end (back end developer): colui che lavora dietro le quinte di una pagina web, utilizzando un linguaggio di codifica per lo sviluppo di funzionalità più complesse.

Designer vs sviluppatori

In parole povere, un web designer crea contenuti dalle basi, quindi dal lavoro fatto dallo stratega del sito e dal wireframe di un designer UX, combinando il contenuto di grafici, copywriter e designer UI in un mockup di pagina web finito.

Successivamente, gli sviluppatori coinvolti nel processo prendono il suddetto mockup, separano ed esportano gli elementi grafici e, grazie al codice, lo trasformano in una pagina web piazzata – o da piazzare in seguito- online. Quindi, se stiamo cercando di ingaggiare un web designer, dovremmo avere una strategia e la maggior parte dei contenuti già finiti o quasi.

web designer process

Come detto sia in apertura che nelle righe successive, molte persone utilizzano il termine web designer in senso ampio e molti professionisti offrono un pacchetto completo, da zero fino al sito web piazzato online; quindi prendiamo queste linee guida come generalizzazioni, che descrivono i ruoli e le definizioni tradizionali.

I ruoli possono sovrapporsi: la maggior parte dei web designer effettua ricerche di mercato, offre un design grafico e UX e anche il lato programmazione (specialmente sul front end). Quindi, poniamo tutte le nostre domande prima di ingaggiare un professionista, specialmente sui ruoli extra che, qualora volessimo il nostro sito online e funzionante, diverrebbero obbligatori.

Le responsabilità di un web designer, quali sono?

Andiamo ad analizzare tutto ciò di cui un web designer è responsabile nel processo di creazione di una pagina web finita:

Il suo lavoro

  • Layout e progettazione visiva: i designer, spesso utilizzando wireframe e mappe del sito, ordinano e organizzano i contenuti del sito web al fine di ottimizzare comunicazione visiva, gerarchia e sensibilità estetica.
  • Design mobile e reattivo: progettano anche l’aspetto di versioni per tablet e smartphone del sito web.
  • File mockup statici: i designer creano file di immagine, i quali non sono altro che l’aspetto finale del nostro sito web.
  • Risorse esportabili di progettazione: i professionisti del design digitale sovrappongono le loro creazioni, in questo caso i mockup, in modo che ogni singolo elemento presente sulla pagina possa essere facilmente separato ed esportato, consentendo agli sviluppatori di implementarlo, pezzo su pezzo, su di una pagina web funzionante.
  • Modifica foto: Generalmente, i web designer devono essere in grado di poter modificare le risorse multimediali visualizzate nella pagina.
  • Formattazione: Spesso questi professionisti usano alcuni linguaggi di formattazione, specialmente CSS e HTML, al fine di implementare e testare i loro progetti in un browser web.

Cosa non fa parte del suo lavoro

Anche rischiando di essere ripetitivo, è mio dovere ricordare che questo discorso è fatto in linea generale; sono tanti i professionisti freelancer che offrono, all’interno dei loro servizi, anche quelli di programmazione offrendo un servizio completo che porta fino al sito web online.

  • Codifica: Solitamente, i web designer si concentrano sulle immagini e non sono responsabili della codifica del sito.
  • Scrittura: Non dovremmo aspettarci che il lavoro del designer implichi la scrittura di alcuna copia del sito web; se la copia non fosse già pronta sono in ad usare il testo segnaposto lorem ipsum nei loro lavori.
  • Branding: Non sono responsabili della creazione della presa di scelte visive del marchio o della creazione dei loghi; essi stabiliscono caratteri e combinazione colori, da utilizzare sulle risorse aziendali, al di fuori della pagina web.
  • Illustrazione: Generalmente, i web designer non creano illustrazioni per il sito web; nel loro design, infatti, incorporano risorse grafiche utilizzate da altri professionisti. Fermo restando che molti professionisti, come abbiamo più volte sottolineato in questa guida, possono creare, ove fosse necessario, vari elementi personalizzati.
  • Fotografia: Ricordiamo che fotografia e web design sono arti separate; se non abbiamo questo tipo di elementi multimediali, o non abbiamo assunto un fotografo, per i designer del web è pratica comune incorporare foto d’archivio nel design creato (ricordiamoci che sarà nostra premura acquistare le licenze dei suddetti contenuti oppure optare per contenuti copyright free).
  • Animazioni: Queste dovrebbero passare per le mani di un animatore o un designer di interazione.
  • Ricerche di mercato: Chiaramente, i professionisti del web design effettuano ricerche sulla concorrenza prima di mettersi al lavoro, ma non possiedono i dati, le competenze, le analisi che sono legate al professionista del marketing interno. Solitamente, per fornire questo tipo di informazioni, i web designer dipendono dal cliente.
web designer e web developers
web designer e web developers

Le competenze di un web designer

Se, per caso, avessimo le capacità e volessimo entrare nel mondo del web design, allora è bene iniziare ad immagazzinare il tipo di competenze che ci serviranno per arrivare al successo che speriamo.

Ricordiamoci che, non sempre, un pezzo di carta fa il professionista quindi possiamo benissimo percorrere questa strada da autodidatti senza possedere alcun titolo di studio.

Conoscenza del design grafico

Il web designer non soltanto un designer del web ma è anche un designer; dovremmo quindi saper come miscelare testo, immagini e colore in un modo visibilmente gradevole.

Nello specifico, dovremmo sapere come sfruttare in modo strategico i principi del design al fine di creare l’effetto desiderato sullo spettatore (questo include anche la storia del design e le tendenze, sia quelle nuove e in arrivo che quelle oramai superate).

Pratiche del settore

Nell’arco degli ultimi due decenni, da quando il web design si è consolidato come percorso lavorativo, si sono consolidate convenzioni di progettazione e pratiche standard.

Dato che i siti web sono software che l’utenza deve trovare intuitivi, risulta fondamentale attenersi alle convenzioni stabilite al fine di soddisfare le loro aspettative. Anche implementando su di essi il proprio tocco artistico.

Le convenzioni di cui sopra hanno solitamente a che fare con un approccio a un design e vanno dai layout di siti web standard, design mobile-first, sistemi a griglia e altro ancora.

Tutto questo si ottiene con l’esperienza sul campo, come ogni altra cosa, ma anche prestando attenzione ai vari video, alle guide, alle conferenze e ai corsi (in giro ce ne sono molti).

Competenze software

Il layout di pagina può venir fuori alla vecchia maniera, quindi con carta e matita; ma, per poter offrire al cliente un file che possa utilizzare, dobbiamo necessariamente conoscere ed utilizzare dei software. Come detto e ridetto, il software più utilizzato in questo settore è Adobe Photoshop, anche se stanno divenendo sempre più popolari software di prototipazione UX come Sketch.

web designer software

Conoscenza dello sviluppo web

Anche se la codifica dovrebbe essere lasciata nelle mani esperte di uno sviluppatore, dobbiamo tenere conto che la costruzione di un sito web è comunque un’impresa tecnica, indipendentemente dal professionista. Detto questo, il web designer dovrebbe essere consapevole delle proprie capacità e dei propri limiti tecnici, quindi possedere una certa familiarità con il comparto codifica; dobbiamo comprendere che alcune trame ed effetti di design potrebbero essere troppo complicate da implementare con il codice, mentre altri potrebbero portare fuori dimensioni di file che andrebbero a rallentare una pagina web.

Dove posso trovare un web designer?

Ci sono diverse possibilità; possiamo iniziare dalla rete di professionisti presente su reti e siti come Linkedin, possiamo trovarli all’interno di agenzie del settore oppure tramite referenze di precedenti datori di lavoro o colleghi.

Oppure, piuttosto che navigare tra i vari annunci generici, puoi provare a navigare sul nostro sito Designtegrator e dare un’occhiata ai nostri lavori e pacchetti. Ci sarà il miglior designer pronto a rispondere a tutte le nostre domande senza alcun impegno.

Comunque vada, assicuriamoci di lavorare con un web designer (perché il bello di ingaggiare un professionista freelance è proprio questo: si lavorerà insieme e insieme si costruirà il sito dei nostri sogni) che conosca i limiti e il suo ruolo. Si tratta di un grande lavoro, degno di una posizione dedicata.

Buona fortuna!

Informazioni Autore

Salvatore Maniscalco

Designer, sviluppatore, creativo. Nel settore della comunicazione dal 2008, gestisce i progetti con l'entusiasmo del primo giorno. Appassionato di scrittura, lettura e musica. Contatti
DESIGNTEGRATOR.COM | © 2020 | Cookie e Privacy | Agenzia Grafica - Sede di Palermo